Bigiaretti, Libero (Matelica, 1906 maggio 16 - Roma, 1993 maggio 3)

Nasce a Matelica (MC), trasferendosi molto presto a Roma, dove compie studi letterari. Collaboratore di “La Fiera Letteraria”, “La Tribuna”, “L'Ambrosiano”, “Il Messaggero” e – nel dopoguerra – “Vie Nuove”, “Avanti!”, “Unit√†”, ha tradotto dal francese Gide, Flaubert, Maupassant ed √® stato a capo dei servizi stampa dell'Olivetti a Ivrea e Milano. Tra le opere narrative: Esterina (1942), Il congresso (1963), La controfigura (1968).
[Cfr. DLI, p. 109]

Funzioni e occupazioni

  • giornalista
  • poeta
  • narratore

Complessi archivistici

Fonti

  • DLI = Dizionario della Letteratura italiana, Garzanti, 2005

Compilatori

  • Silvia Albesano