Borgese, Giuseppe Antonio (Polizzi Generosa, 1882 settembre 11 - Fiesole, 1952 dicembre 4)

Nasce a Polizzi Generosa (PA) e si trasferisce giovanissimo a Firenze, dove si forma alla scuola dei filologi Giorgio Pasquali e Pio Rajna. Collaboratore di “Leonardo”, “Nuova Antologia”, “Corriere della Sera”, “La Stampa”, nel 1904 fonda “Hermes” e nel 1913 “Il Conciliatore”. Docente universitario a Torino, Roma, Milano, antifascista, lascia l'Italia per gli Stati Uniti nel 1931, per poi farvi ritorno nel 1948, stabilendosi a Milano. Tra le opere, il romanzo Rubè (1921) e i saggi Storia della critica romantica in Italia (1905) e La vita e il libro (1910-1913).
[Cfr. DBI, vol. XII, pp. 574-579]

Funzioni e occupazioni

  • giornalista
  • narratore
  • saggista

Complessi archivistici

Fonti

  • DBI = Dizionario biografico degli Italiani, Istituto della enciclopedia italiana, 1960 -

Compilatori

  • Silvia Albesano