Bufalino, Gesualdo (Comiso, 1920 novembre 15 - Comiso, 1996 giugno 14)

Nasce a Comiso (RG), insegnante e poi preside di un istituto magistrale, ha guadagnato notoriet√† come autore letterario solo tardivamente, affiancando alla produzione narrativa, la traduzione dal francese (Giraudoux, Toulet, Baudelaire) e la collaborazione a diversi quotidiani siciliani e nazionali (tra gli altri: “Il Giornale”, “La Stampa”, “La Repubblica”). Tra le opere narrative: Diceria dell'untore (1981), Argo il cieco (1984), Le menzogne della notte (1988), Il Guerrin Meschino (1993).
[Cfr. DLI, pp. 142-143]

Funzioni e occupazioni

  • insegnante
  • dirigente scolastico
  • narratore
  • saggista

Complessi archivistici

Fonti

  • DLI = Dizionario della Letteratura italiana, Garzanti, 2005

Compilatori

  • Silvia Albesano