Flaiano, Ennio (Pescara, 1910 marzo 5 - Roma, 1972 novembre 20)

Nasce a Pescara, ma si trasferisce ancora adolescente a Roma. Collabora come sceneggiatore con registi quali Rossellini, Blasetti, Zampa, Antonioni, Monicelli, Petri, Ferreri e soprattutto con Fellini, per il quale scrive Luci del varietà, Lo sceicco bianco, I vitelloni, La strada, La dolce vita, Otto e mezzo, Giulietta degli spiriti. Redattore del “Mondo” di Pannunzio, collabora anche a “Oggi” e “L'Europeo”.
Autore di testi narrativi, tra cui: Tempo di uccidere (1947), Il gioco del massacro (1970), Le ombre bianche (1972) e teatrali: Un marziano a Roma (1960).
[Cfr. DBI, vol. XLVIII, pp. 270-274]

Funzioni e occupazioni

  • narratore
  • giornalista
  • sceneggiatore

Complessi archivistici

Fonti

  • Flaiano 1990 = Ennio Flaiano, Opere 1947-1972, introduzione di Maria Corti, a cura di Maria Corti e Anna Longoni, Milano, Bompiani, 1990
  • DBI = Dizionario biografico degli Italiani, Istituto della enciclopedia italiana, 1960 -

Compilatori

  • Silvia Albesano