Zardi, Federico (Bologna, 1912 ottobre 25 - Roma, 1971 ottobre 27)

Nasce a Bologna; redattore del “Resto del Carlino” e del “Carlino Sera”, si trasferisce in seguito a Roma, dove collabora al “Giornale radio”, fa da consulente per programmi televisivi, scrive sceneggiature cinematografiche e testi teatrali allestiti e interpretati da registi e attori di fama (tra altri, Strehler, Squarzina, Gassmann). Tra le sue opere per il teatro: E chi lo sa? (1938), Gli imbecilli (1939), La livrea (1951), Emma (1952), I tromboni (1956), I giacobini (1957), Serata di gala (1958), I marziani (1960); tra le sceneggiature: La cambiale (1959) e La banda Casaroli (1962).
[Cfr. DLI, p. 752]

Funzioni e occupazioni

  • drammaturgo
  • sceneggiatore
  • giornalista

Complessi archivistici

Fonti

  • DLI = Dizionario della Letteratura italiana, Garzanti, 2005

Compilatori

  • Silvia Albesano