Levi Montalcini, Rita (Torino, 1909 - 2012 dicembre 30)

Nasce a Torino, dove nel 1936 consegue la laurea in Medicina e Chirurgia. Divenuta assistente e ricercatrice in Neurobiologia e psichiatria all'università, nel 1938 è costretta a lasciare l'incarico a causa della promulgazione delle leggi razziali. Nell'autunno del 1943 si trasferisce a Firenze: qui vive clandestinamente e lavora come medico volontario con gli Alleati. Finita la guerra torna a Torino e riprende l'attività di ricerca, che dal 1947 prosegue negli Stati Uniti, presso la Washington University. L'identificazione e la caratterizzazione funzionale di una molecola, l'NGF o fattore di crescita nervoso le vale nel 1989 il Nobel per la Medicina, ricevuto insieme a Stanley Cohen.
Presidente dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana, membro di prestigiose accademie scientifiche nazionali e internazionali (Accademia Nazionale dei Lincei, Accademia Pontificia, Accademia delle Scienze, National Academy of Sciences, Royal Society), nel 2001 è stata insignita della carica di senatrice a vita. È autrice del volume autobiografico Elogio dell'imperfezione (1987).

Funzioni e occupazioni

  • medico

Complessi archivistici

Compilatori

  • Silvia Albesano
  • Aggiornamento scheda: Nicoletta Trotta - Data intervento: 17 giugno 2014