Bona, Gian Piero (Carignano (TO), 1926 novembre 8 -)

Gian Piero Bona (Carignano, 1926) poeta, narratore, drammaturgo e traduttore, vive in Piemonte. Tra le sue opere di narrativa ricordiamo Il soldato nudo (1960), Le dimore inquiete (1975), Il silenzio delle cicale (1981), Passeggiata col diavolo (1983). Tra le sue raccolte di poesie, le più note sono: I giorni delusi (1955),_ Il liuto pellegrino_ (1960), Alchimie della vita (1962), La vergogna (1978), Gli ospiti nascosti (1990), Oscure (1995) e L'ultimo mare (2003). La sua notorietà è legata anche a grandi produzioni RAI, come le sceneggiature per il Leonardo con Philip Leroy, per l'Odissea e per La Monaca di Monza. Di grande rilievo anche la sua attività di traduttore: è stato il primo in Italia a tradurre Kahlil Gibran (Il Profeta, 1978), mentre la traduzione dell'opera completa di Arthur Rimbaud (Einaudi-Pléiade, 1992) gli è valsa il Premio Grinzane Cavour; importante la traduzione de_ Gli amori gialli_ di Tristan Corbière (2008).

Complessi archivistici

Compilatori

  • Inserimento dati: Nicoletta Trotta - Data intervento: 22 febbraio 2016