Silone, Ignazio (Pescina dei Marsi, 1900 maggio 1 - Ginevra, 1978 agosto 22)

Altre denominazioni: Tranquilli, Secondo [nome all'anagrafe]

Nasce a Pescina dei Marsi (AQ), e perde i genitori nel terremoto del 1915. Interrotti gli studi nel 1917, si dedica all'attivit√† politica: nel 1921 √® tra i fondatori del PCI, che abbandona nel 1930, stabilendosi in Svizzera. In quello stesso anno si avvicina al partito socialista, diventando successivamente direttore dell'“Avanti!”, ma allontanandosi poi progressivamente dalla politica nel dopoguerra. Tra le sue opere: Fontamara (1933), Pane e vino (1937) (poi Vino e pane, 1954), Il segreto di Luca (1956), Uscita di sicurezza (1965), L'avventura di un povero cristiano (1968).
[Cfr. DLI, p. 667]

Funzioni e occupazioni

  • narratore
  • saggista
  • giornalista

Complessi archivistici

Fonti

  • DLI = Dizionario della Letteratura italiana, Garzanti, 2005

Compilatori

  • Silvia Albesano