Cialente, Fausta (Cagliari, 1898 - Pangbourne, 1994 marzo 12)

Nata a Cagliari, e poi costretta a frequenti trasferimenti al seguito del padre, ufficiale di carriera. Stabilitasi con il marito ad Alessandria d'Egitto, √® attiva antifascista: cura una trasmissione radiofonica e fonda, nel 1943, il settimanale “Fronte Unito”. Rientrata in patria nel dopoguerra, collabora a diversi giornali e riviste: “L'Unit√†”, “Rinascita”, “Vie Nuove”, “Noi donne”. Tra le sue opere narrative: Natalia (1930), Pamela o la bella estate (1962), Il vento sulla sabbia (1972), Le quattro ragazze Wieselberger (1976).

Funzioni e occupazioni

  • narratrice

Complessi archivistici

Fonti

  • Costa 2001 = Monica Costa, Cialente Fausta, in Dizionario degli autori italiani contemporanei, Milano, Guido Miano, 2001, pp. 104-105
  • Hainsworth-Robey 2004 = Hainsworth-Robey 2004, Cialente Fausta, in Enciclopedia della letteratura italiana Oxford-Zanichelli, a cura di Peter Hainsworth e David Robey, edizione italiana a cura di Pasquale Stoppelli, Bologna, Zanichelli, 2004, pp. 187-188
  • Adda 1996 = Margherita Adda, Fausta Cialente (1898-1994), Padova, Associazione di ricerca letteraria Casa di Cristallo, 1996
  • Asquer 1998 = Renata Asquer, Fausta Cialente. La triplice anima, Novara, Interlinea, 1998
  • DLI = Dizionario della Letteratura italiana, Garzanti, 2005

Compilatori

  • Silvia Albesano