Sinisgalli, Leonardo (Montemurro, 1908 marzo 9 - Roma, 1981 gennaio 31)

Nasce a Montemurro (PZ), studia a Caserta, Benevento, Napoli e Roma, dove, nel 1932, si laurea in Ingegneria. Trasferitosi a Milano, lavora come pubblicitario per la Olivetti (1936-1940), e, nel dopoguerra , per la Pirelli, la RAI, la Bassetti; una volta ritornato a Roma, per l'Alitalia e l'ENI. Nel 1953 fonda “Civiltà delle macchine”, che dirige fino al 1959. Tra le sue raccolte poetiche: Campi Elisi (1939), Dimenticatoio; tra le prose: Furor mathematicus (1944) e Belliboschi (1948).
[Cfr. DLI, pp. 667-668]

Funzioni e occupazioni

  • ingegnere
  • poeta
  • narratore

Complessi archivistici

Fonti

  • DLI = Dizionario della Letteratura italiana, Garzanti, 2005

Compilatori

  • Silvia Albesano