Ungaretti, Giuseppe (Alessandria d'Egitto, 1888 febbraio 2 - Milano, 1970 giugno 2)

Nasce ad Alessandria d'Egitto da una famiglia toscana; nel 1912 si trasferisce a Parigi, dove si laurea ed entra in contatto con Valery, Gide, Apollinaire, Soffici, Palazzeschi. Nella prima guerra mondiale combatte come fante nel Carso e nella Champagne; tornato a Parigi nel 1918, aderisce al Partito fascista, e collabora come corrispondente al “Popolo d'Italia”. Tra il 1920 e il 1936 √® a Roma, poi a San Paolo del Brasile, e poi nuovamente a Roma, dove dal 1942 insegna all'universit√†. Tra le raccolte poetiche: Allegria di naufragi (1919), Sentimento del tempo (1933), Il dolore (1947), La terra promessa (1950).
[Cfr. DLI, pp. 715-716]

Funzioni e occupazioni

  • giornalista
  • docente universitario
  • poeta

Complessi archivistici

Fonti

  • DLI = Dizionario della Letteratura italiana, Garzanti, 2005

Compilatori

  • Silvia Albesano