|||
Antonicelli, Franco | Centro Manoscritti - Pavia

Antonicelli, Franco (1909 - 1974 novembre 6)

Fondo

416 unità archivistiche collegate (totale del complesso)

Metri lineari: 6.0

Consistenza: 46 bb.

Note alla data: Fanno eccezione il catalogo ottocentesco della biblioteca Vercellone, del 1874, e alcuni materiali ricevuti dalla famiglia Antonicelli dopo la scomparsa di Franco, fra la fine del 1974 e il 1979.

Abstract:

L'archivio di Franco Antonicelli è suddiviso in sei fondi sparsi in tutta italia tra Lombardia, Piemonte, Toscana e Marche. Il fondo qui conservato è uno dei più vasti e completi in quanto la documentazione abbraccia tutti i settori di attività di Franco Antonicelli. Al fine di garantire agli studiosi la massima completezza possibile nella ricerca, il Centro Manoscritti ha aderito al progetto di costruzione di un archivio virtuale che raccolga tutte le descrizioni di tutti i fondi antonicelliani. Il riordino del fondo è stato l'occasione per impostare la struttura generale delle carte anche dell'archivio virtuale.

Il fondo documenta l'attività letteraria e politica di F. A. e comprende: diari, agende, e taccuini; una messe notevole di appunti sciolti di argomento sia letterario, sia politico; mss. di poesie, in gran parte inedite; mss. di saggi, articoli, discorsi, interventi a conferenze, editi e non; materiali documentari che testimoniano l'impegno civile e politico, dalla partecipazione alla Resistenza alla nomina a senatore: opuscoli, ciclostilati, manifestini, testi di discorsi tenuti al Senato; documenti relativi all'attività svolta per la RAI (progetti, interventi) e per l'Unione Culturale di Torino, presieduta da Antonicelli dal 1947.

Storia archivistica:

I materiali sono stati donati da Renata Antonicelli Germano e Patrizia Antonicelli nel 1994. A partire da questa data, si sono susseguiti interventi di organizzazione e inventariazione del fondo, ad opera del personale del Centro Manoscritti, di ricercatori e di studenti specializzandi dell'Università degli Studi di Pavia che hanno svolto un periodo di tirocinio presso l'ente conservatore.
Nel 2013, all'interno del progetto che prevede il censimento completo e globale delle carte di Antonicelli sparse in diverse istituzioni sul territorio italiano, è cominciata l'inventariazione delle parti non ancora censite, a cui ha fatto seguito l'inserimento dei dati nell'applicativo Archimista e la pubblicazione in rete, avvenuta nel 2015.

Documentazione collegata:

  • Firenze, Gabinetto Vieusseux – Archivio contemporaneo “Alessandro Bonsanti”, Fondo Franco Antonicelli (quaderni relativi alla scuola di S. Gersolè, e copie dei documenti attinenti alla Chiesa Giurisdavidica).
  • Livorno, Fondazione Franco Antonicelli (epistolario).
  • Torino, Centro studi Piero Gobetti, Fondo Franco Antonicelli (epistolario, carte mss. e dss., 4.000 volumi).
  • Sordevolo (BI), Fondo di proprietà degli eredi conservato presso la Villa Cernigliaro.
  • Jesi, Centro Studi Piero Calamandrei.

Condizione di accesso: accessibile previa autorizzazione

Soggetto conservatore

  • Università degli Studi di Pavia. Centro per gli studi sulla tradizione manoscritta di autori moderni e contemporanei

Soggetti produttori

Fonti

  • Stella 1996 b = Franco Antonicelli: "dell'impegno culturale", Tipografia Guardamagna, 1996
  • MICA000936 = Elenco di consistenza Antonicelli

Compilatori

  • Silvia Albesano
  • Schedatura: Giovanni Venegoni (Archivista)
  • Schedatura: Taddeo Molino Lova (Archivista)