|||
Raccolta Acchiappati | Raccolte foscoliane | Centro Manoscritti - Pavia

Raccolta Acchiappati (post 1945 - ante 1990)

Fondo

Altre denominazioni:

  • PV_CM_FOS_ACC

Metri lineari: 9.8

Consistenza: 2 faldoni e mezzo di lettere autografe e manoscritti di Ugo Foscolo, di suoi familiari e di suoi contemporanei; 335 volumi di edizioni originali e ristampe di opere di e su Ugo Foscolo; 2 cimeli appartenuti al Poeta (Biblia Sacra, Antuerpiae, ex Officina Plantiniana, 1629, 6 voll., appartenuta a Ugo Foscolo e provvista di nota autografa di possesso su ciascuno dei volumi; calco in gesso della mano sinistra della contessa Metilde [o Matilde] Viscontini Dembowski)

La raccolta Acchiappati comprende:

  • 53 lettere autografe di Ugo Foscolo a vari destinatari, tra cui Niccolò Bettoni, Antonio Panizzi, Silvio Pellico, Santorre di Santa Rosa e Isabella Teotochi Albrizzi;
  • 4 manoscritti di Ugo Foscolo, tra cui l'autografo di una prima stesura dell'articolo di critica del poeta alla sua tragedia Ricciarda, rappresentata al Teatro del Corso di Bologna il 21 settembre 1813;
  • 76 lettere autografe di contemporanei di Ugo Foscolo, tra cui Saverio Bettinelli, Napoleone Bonaparte, Melchiorre Cesarotti, Melchiorre Gioia, Vincenzo Monti, Giovanni Battista Niccolini, Ippolito Pindemonte;
  • 2 manoscritti di contemporanei di Ugo Foscolo, lady Barbarina Dacre e Michele Leoni;
  • 335 volumi di edizioni originali e ristampe di opere di e su Ugo Foscolo, tra cui gli esemplari a stampa dell'Ortis del 1802, della prima edizione de I sepolcri, Brescia, Bettoni, 1807, ancora intonsa, e del rarissimo Outline engravings and descriptions of the Woburn Abbey Marbles, [London], 1822, in folio destinato ad illustrare la raccolta di sculture di John Russell sesto duca di Bedford, che include la celebre Dissertation on an ancient hymn to the Graces, insieme con i versi delle Grazie;
  • 2 cimeli appartenuti a Ugo Foscolo: una Biblia Sacra, Antuerpiae, ex Officina Plantiniana, 1629, 6 voll., provvista di nota autografa di possesso sull'antiporta di ciascun volume; il calco in gesso della mano sinistra della contessa Metilde [o Matilde] Viscontini Dembowski.
    [cfr. Gianfranco Acchiappati, Lettere autografe e manoscritti di Ugo Foscolo, Milano, 1988; Lettere autografe e manoscritti di contemporanei, Milano, 1988; Edizioni originali e ristampe. Scritti su riviste letterarie e giornali. (1796-1814, 1814-1841), I-II, Milano, 1987-89; Edizioni originali e ristampe. 1842-1891. Appendice. 1892-1990, III, Milano, 1994;
    Nicoletta Trotta, Foscolo e i suoi contemporanei: la raccolta Acchiappati, in “Autografo”, vol. XII (1995), n. 31, pp. 143-150.

Storia archivistica:

I materiali della raccolta sono il risultato del lavoro di inesausta ricerca, presso i privati e sul mercato antiquario, condotto dal professor Acchiappati nell'arco di un'intera vita. La raccolta ha obbedito a direttrici ben precise: impedire la dispersione dei manoscritti, soprattutto lettere, in mano a privati; disporre intorno al Foscolo la cornice di testimonianze di quanti lo conobbero; raccogliere tutte le prime edizioni in copie tipograficamente perfette e possibilmente con dedica dell'Autore. In tal modo, nell'arco di un quarantennio, Gianfranco Acchiappati ha costituito la maggior collezione privata di documenti di Foscolo e foscoliani.
La donazione della raccolta al Centro Manoscritti è venuta articolandosi in 4 fasi:

  • nel 1989 è stato donato un primo nucleo costituito dal corpus di 53 lettere e 4 manoscritti del Foscolo;
  • nel 1991 è stata donata la seconda parte della raccolta di carte, con le 76 lettere di contemporanei al Foscolo e i 2 manoscritti della Dacre e di Leoni.
  • nel 1994 è stata perfezionata la donazione della parte residuale della raccolta, costituita da tutte le edizioni originali e ristampe descritte nei volumi I-III del catalogo a stampa e dalle opere sul Foscolo;
  • nel 1995, infine, la donazione è stata integrata con l'opera a stampa, in 6 volumi, Biblia Sacra, ex Officina Plantiniana, Antuerpiae 1629, appartenuta a Ugo Foscolo e con un calco in gesso della mano sinistra della contessa Metilde (o Matilde) Viscontini Dembowski.

Lingua della documentazione: francese, italiano, inglese

Condizione di accesso: accessibile previa autorizzazione

Note alla condizione di accesso:

E' fatto obbligo di inoltrare specifica richiesta scritta, adducendo le motivazioni della ricerca e allegando documento d'identità valido. I laureandi e i dottorandi devono altresì allegare alla richiesta una lettera di presentazione del relatore/tutor della propria tesi.

Condizione di riproduzione: negata

Stato di conservazione: buono

Soggetti produttori

Fonti

  • Acchiappati 1988 = Acchiappati, Gianfranco, Lettere autografe e manoscritti di Ugo Foscolo, 1988
  • Acchiappati 1988b = Acchiappati, Gianfranco, Lettere autografe e manoscritti di contemporanei, 1988
  • Acchiappati 1987-1989 = Acchiappati, Gianfranco, Edizioni originali e ristampe. Scritti su riviste letterarie e giornali. (1796-1814, 1814-1841), voll. I-II, Milano, 1987-89, 1987-1989
  • Acchiappati 1994 = Acchiappati, Gianfranco, Edizioni originali e ristampe. 1842-1891. Appendice. 1892-1990, vol. III, 1994
  • Trotta 1995 = Trotta, Nicoletta, Foscolo e i suoi contemporanei: la raccolta Acchiappati, in "Autografo", vol. XII (1995), n. 31, pp. 143-150, 1995

Compilatori

  • Inserimento dati: Gabriele Rossini - Data intervento: 22 gennaio 2015